prof. MICHELE PRANDI


prof. michele prandi    Docente prima fascia
settore: L-LIN/01
membro: consiglio


contatti
tel.: 0543-374745 (vicepresidenza 0543-374507)
fax: 0543-374717
mail: prandi@sslmit.unibo.it
studio: D14

Note

Professore ordinario di Linguistica generale, Settore scientifico-disciplinare L-LIN/01: Glottologia e linguistica. Università degli Studi di Bologna (SSLMIT - Forlì)

Posizione attuale:
Professore Straordinario di Linguistica Generale presso l’Università degli Studi di Bologna, Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori (SSLiMIT) di Forlì, dal 1 novembre 2000.

Carriera:
- Insegnamento nella scuola secondaria, come supplente annuale e incaricato a tempo indeterminato: 1972 – 1975.
- Assegno di perfezionamento scientifico e didattico presso l'Università di Pavia: 16 marzo 1975 - 30 settembre 1981.
- Aspettativa per servizio militare: 10 marzo 1976 - 31 marzo 1977
- Chef de Travaux e Chargé de Cours di Linguistica Generale presso la Faculté des Lettres dell'Università di Ginevra: 1980-1985.
- Chargé de Cours di Linguistica Generale presso la Faculté des Lettres dell'Università di Ginevra: 1985-1991.
- Ricercatore confermato presso il Dipartimento di Filosofia dell'Università di Pavia: 1 ottobre 1981 - 31 ottobre 1992.
- Professore supplente di Filosofia Teoretica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pavia: 1 Novembre 1991 - 31 ottobre 1992.
- Professore associato di Linguistica Applicata presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Genova: 1 Novembre 1992 - 31 ottobre 1993.
- Professore associato di Linguistica Applicata presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Genova: 1 Novembre 1993 - 31 ottobre 1995.
- Professeur Invité presso il Laboratoire de Linguistique Informatique dell’Università di Parigi XIII (Villetaneuse) e del CNRS, diretto da Gaston Gross: 1 - 30 settembre 1993.
- Affido di Semiotica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pavia: 19 febbraio 1998 - 31 ottobre 1998.
- Professore associato di Linguistica Generale presso l'Università degli Studi di Pavia, Facoltà di Lettere e Filosofia: 1 novembre 1995 - 31 ottobre 2000.
- Professore supplente di Linguistica Applicata presso l'Università degli Studi di Genova, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere: 21 dicembre 1995 - 31 ottobre 2000.
- Chercheur associé presso il Centre National de la Recherche Scientifique presso il Laboratoire de Linguistique Informatique dell’Università di Parigi XIII (Villetaneuse) e del CNRS, diretto da Gaston Gross: 1 agosto - 31 ottobre 2000.
- Professore supplente di Linguistica Generale, Corso avanzato, presso l'Università degli Studi di Pavia, Facoltà di Lettere e Filosofia: 1 novembre 2000 – 31 ottobre 2001.
- Dal 2000 collaboro con il Prof. Leandro Schena nell’organizzazione degli annuali «Incontri sui linguaggi specialistici» presso l’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano. In quest’ambito, nel novembre 2002 ho coordinato una tavola rotonda su «L’italiano, lingua utilitaria» con la partecipazione di Francesco Sabatini, Presidente dell’Accademia della Crusca, Enrico Arcaini (Roma Tre), Marco Benedetti (Servizio di Interpretazione della Commissione Europea), Augusto Carli (Modena-Reggio Emilia), Giuliana Garzone (Milano).

Ho tenuto corsi, seminari o conferenze nelle seguenti Università: Milano (Università Statale), Napoli (Fedeico II), Urbino, Ginevra, Berna, Neuchâtel, Strasburgo (Université des Sciences Humaines e Groupe Ethique et Droits de L'homme), Besançon, Parigi X, Parigi XIII, Tolosa, Brest, Arras, Varsavia, Poznan, Cracovia, Lodz, Debrecen, Uppsala, Copenhagen, Salamanca, Rabat, Tunisi (Manouba), Beirut (Université St. Joseph).

Altre funzioni accademiche:
- Membro del Collegio Docenti del Dottorato in Linguistica con sede amministrativa a Pavia dal 1 giugno 1995.
- Responsabile della mobilità degli studenti nel quadro del Programma Europeo Erasmus-Socrates per la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pavia - anno accademico 1996-'97.
- Presidente del Comitato Tecnico Scientifico del Centro Linguistico di Ateneo dell'Università di Pavia: 1 novembre 1997 – 31 ottobre 2000.
- Vicedirettore del Dipartimento di Linguistica dell'Università di Pavia: 1 novembre 1997 – 31 ottobre 2000.
- Vicepreside della Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori dell’Università di Bologna, con sede a Forlì, dal febbraio 2002.

Ricerca:
Il mio ambito principale di ricerca è il problema della significanza, cioè delle condizioni che rendono possibile la costruzione del significato delle espressioni complesse - in particolare della frase semplice, del periodo e delle sue alternative di ordine testuale - all'intersezione tra architetture formali e strutture concettuali, codificazione e inferenza.
L’idea portante, sviluppata a partire da Sémantique du contresens (1987) è che l'osservatorio privilegiato per lo studio della significanza è offerto dalle espressioni linguistiche incoerenti. Dissociando la connessione formale delle parti nel tutto dalla solidarietà tra i concetti, le espressioni incoerenti permettono di osservare separatamente nella loro autonomia e nella loro interazione i fattori sintattico-formali e concettuali della costruzione dei significati complessi. Su questo tema ho completato un’ampia monografia in lingua inglese, che affronta la questione nei suoi presupposti filosofici, nelle sue implicazioni semiotiche e nelle sue conseguenze per lo studio empirico: The Building Blocks of Meaning, di prossima pubblicazione presso l’Editore John Benjamins, Amsterdam - Philadelphia.
Dal 1995 al 2000 sono stato impegnato in un programma di ricerca bilaterale finanziato dal CNR con il Prof. Gaston Gross (Università Parigi XIII e Laboratoire de Linguistique Informatique del CNRS) sullo studio delle relazioni transfrastiche in francese e in italiano. Dopo aver curato un numero monografico degli Studi italiani di linguistica teorica e applicata su Grammatica filosofica e analisi del periodo (1996), ho completato con Gaston Gross una monografia sulla struttura concettuale e l'espressione della finalità in francese: La finalité: fondements conceptuels et mise en forme linguistique, in corso di pubblicazione presso l’Editore De Boeck Université, Louvain-la-Neuve (Belgio).
Lo studio dei contenuti incoerenti, che occupa un posto strategico nel mio programma di ricerca, mi ha portato a affrontare l’analisi dei tropi e delle figure di stile in una prospettiva linguistica, nella Grammaire philosophique des tropes (1992) e in numerosi articoli e contributi a volumi collettivi. I tropi e le figure sono visti non tanto nei loro effetti discorsivi quanto nelle loro condizioni di possibilità linguistiche e concettuali, come strutture capaci di valorizzare, e quindi anche di mettere in luce in tutta la latitudine delle loro potenzialità, le risorse specifiche del dispositivo linguistico ai vari livelli (suono, ritmo, disposizione dei costituenti nella frase, categorizzazione dell'esperienza, costruzione dei contenuti complessi, interpretazione dei messaggi).

Pubblicazioni
 
VOLUMI E CURE
·  ????: La finalité: fondements conceptuels et mise en forme linguistique, coautore con Gaston Gross, Louvain-la-Neuve, De Boeck Université.
·  ????: The Building Blocks of Meaning, Amsterdam / Philadelphia, John Benjamins.
·  1979: Idee di lingua, Bologna, Zanichelli.
·  1987: Sémantique du contresens, Parigi, Editions de Minuit.
·  1990: Grammatica della lingua italiana, Torino, Petrini Editore.
·  1992: Grammaire philosophique des tropes, Parigi, Editions de Minuit.
·  1995: Gramática filosófica de los tropos, (), Madrid, Visor.
 
ARTICOLI E SAGGI
·  1980: Lévi-Strauss e i miti: tra forme logiche e penuria di significato, (Materiali filosofici 3, 1980).
·  1985: Expansion et thématisation, (Semantikos VII - 2, 1985).
·  1986: Tra grammatica filosofica e parola d'autore: Myricae fonosimboliche, (Autografo III - 9, 1986).
·  1990: Stratégies de déformation du réel dans l'oeuvre de Fenoglio. L'usage des noms abstraits, (Versants 18, 1990).
·  1992: La structure interne des tropes: une approche grammaticale. Première partie: Les tropes dans la structure de la prédication, (Linguistica Silesiana 14, 1992).
·  1993: Aan de grenzen van het zeggen: tautologie en contradictie, Antwerpen, (Vertoog en literatuur, 2: Woordenloosheid, 1993).
·  1993: At the edge of speech: tautology and contradiction, Antwerpen, The Lilliput Press, (B. Verschaffel, M. Verminck (a cura di), Wordlessness, 1993).
·  1994: Tautologie, contradiction, incohérence dans les textes et dans les discours, (Il confronto letterario 22, 1994).
·  1994: Vers une étude grammaticale des métaphores, (Studia Romanica Posnaniensia XIX, 1994).
·  1995: Le proposizioni finali in italiano: uno studio di grammatica filosofica, (Cuadernos de Filología italiana 2, 1995).
·  1996: I costrutti finali, (M. Prandi (a cura di), La subordinazione non completiva: un frammento di grammatica filosofica, Studi italiani di linguistica teorica e applicata XXV, I, 1996).
·  1996: Il significato delle espressioni e l'interpretazione dei messaggi, (Psyche IV, 1996).
·  1996: Introduzione: grammatica filosofica e analisi del periodo, (M. Prandi (a cura di), La subordinazione non completiva: un frammento di grammatica filosofica, Studi italiani di linguistica teorica e applicata XXV, I, 1996).
·  1996: Les emplois ad-verbaux des adjectifs: le cas de l'italien par rapport au français, (Franco-Italica 9, 1996).
·  1997: Reticenti peripezie di senso: un poeta del silenzio, (Poetica di Cesare Ruffato, Testuale 23-24, 1997-98, pp. 111-120).
·  1998: Contraintes conceptuelles sur la distribution: réflexions sur la notion de classe d'objets, (Langages 131, 1998, pp. 34-44).
·  1998: Modificazioni oblique nel Partigiano Johnny, (Strumenti critici, ns, III - 1, 1988).
·  1999: Cesare Ruffato: un paradigma per la poesia dialettale, (Hebenon IV, 1999, pp. 39-47).
·  1999: Dall'analogia all'inferenza: la motivazione delle espressioni idiomatiche, (Quaderni di semantica XX, 1999, pp. 131-145).
·  1999: La metafora come costruzione linguistica: le forme interne del conflitto concettuale, (Lingua e Stile XXXIV, 1999:, pp. 201-210).
·  2000: Littéral, non littéral, figuré, (Cahiers de praxématique 35, 2000, Sens figuré et figuration du monde, pp. 17-38).
·  2000: Proposte per la trattazione delle voci verbali in un dizionario dialettale: l’esempio di far nel dialetto di Bormio, (Bollettino Storico Alta Valtellina 3, 2000, pp. 349-368).
·  2001: Il fragile corpo del pensiero: codifica e inferenza nella significazione e nella comunicazione, Milano, Mimesis, (AA.VV., Strutture dell’esperienza III. Mente, linguaggio, espressione. Annuario di Itinerari filosofici III, 2001, pp. 11-22).
·  2002: La métaphore: de la définition à la typologie, (Langue Française 134: Nouvelles approches de la métaphore, a cura di A. Balibar-Mbrabti, M. Conenna, 2002, pp. 6-20).
·  2002: Métonymie et métaphore: parcours partagés dans l’espace de la communication, (Semen 15: Figures du discours et ambiguïté, 2002, pp. 71-82).
 
RECENSIONI, NOTE, INTERVISTE, INTRODUZIONI, PREFAZIONI, PRESENTAZIONI
·  1977: Su alcune recenti proposte nel campo degli studi semiotici, (Strumenti critici 30, 1977).
·  1978: Sociale nel linguaggio e linguaggio nel sociale, (Materiali filosofici 4, 1978).
·  1986: La détérmination nominale, (), Parigi, P.U.F., (Revue Internationale de Philosophie 171, 1989).
·  1997: Adverbial Subordination. A Typology and History of Adverbial Subordinators Based on European Languages, (), Berlin - New York, Mouton de Gruyter, (Sprachtheorie und Universalien Forschung, XX, 1999, pp. 87-91).
·  1998: Prospettive aperte sulla valenza. Nota in margine a Jack Feuillet (éd.), Actance et valence dans les langues de l’Europe, Berlin – New York, Mouton de Gruyter, (Archivio Glottologico Italiano LXXXV – I, 2000, pp. 106-120).
 
CONTRIBUTI A VOLUMI COLLETTIVI
·  1979: Linee di linguistica, Bologna, Zanichelli, (F. Papi (a cura di), Introduzione alle scienze umane).
·  1980: La contemporanea filosofia del linguaggio: Filosofia dei linguaggi comuni, Bologna, Zanichelli, (F. Papi (a cura di), La filosofia contemporanea).
·  1990: Una figura testuale del silenzio: la reticenza, Milano, Franco Angeli, (M.-E. Conte, A. Giacalone Ramat, P. Ramat (a cura di), Dimensioni della linguistica, 1990).
·  1991: Figures textuelles du silence: l'exemple de la réticence, Parigi, Editions du CNRS, (H. Parret (a cura di), Le sens et ses hétérogénéités, 1991).
·  1991: Procedimenti di deformazione astrattiva nei Partigiani, Milano, Mursia, (G. Ioli (a cura di), Beppe Fenoglio oggi, 1991).
·  1992: Usi obliqui dell’aggettivo: dalla parola d’autore all’uso comune, Roma, Bulzoni, (B. Moretti, D. Petrini, S. Bianconi (a cura di), Linee di tendenza dell'italiano contemporaneo, atti del XXV congresso della Società Linguistica Italiana, Lugano, 19 - 21 settembre 1991, 1992).
·  1993: Problemi teorici di un capitolo della grammatica: l'analisi del periodo, Pavia, Iuculano, (V. Bonini, M. Mazzoleni (a cura di), L'italiano (e altre lingue). Strumenti e modelli di analisi).
·  1994: La distinction entre métaphores, métonymies et synecdoques dans une perspective grammaticale, Lovanio, Leuven University Press, (S. IJsseling, G. Vervaecke (a cura di), Renaissances of Rhetoric).
·  1994: Meaning and Indexicality in Communication, Berlino - New York, De Gruyter, (H. Parret (ed), Pretending to Communicate).
·  1994: Metafora e verità, Pavia, Ibis, (S. Borutti, F. Papi (a cura di), Confini della filosofia).
·  1995: Langage et communication: un espace pour la liberté, Strasburgo, Presses Universitaires de Strasbourg, (G. Vincent (a cura di), Sujets en souffrance).
·  1997: Sintassi dell'ipoteticità dialogica, coautore con M. Mazzoleni, Bologna, CLUEB, (G. E. Bussi, M. Bondi, F. Gatta (a cura di), Understanding Argument).
·  1998: La métaphore: structures conceptuelles et constructions linguistiques, Tolosa, Editions Universitaires du Sud, (Michel Ballabriga (a cura di), Sémantique et rhétorique, Actes du Colloque d'Albi, 4-6 juillet 1995, 1998, pp. 151-173).
·  1998: Les motivations conceptuelles du figement, Tunisi, Le figement lexical, (S. Mejri, G. Gross, A. Clas, Taïeb Baccouche (a cura di), 1998, pp. 87-101).
·  1998: L'utilisation des verbes suppléants dans l'analyse de la phrase simple et complexe, (M. Forsgren, K. Jonasson, H. Kronning (a cura di), Prédication, assertion, information. Actes du colloque d’Uppsala en linguistique française, 6-9 juin 1996, Studia Romanica Uppsaliensia 56, Uppsala, 1998).
·  1999: Dall’ideazione alla comunicazione: una semiotica del silenzio, Fiesole, Nardini editore, (L. Valle (a cura di), Cultura e spiritualità, 1999, pp. 39-47).
·  1999: Grammaire philosophique de la métaphore, Parigi, Presses Universitaires de France, (N. Charbonnel, G. Kleiber (a cura di), La métaphore entre philosophie et rhétorique, 1999, pp. 184-206).
·  1999: Il significato delle espressioni e l'interpretazione dei messaggi, Bologna, CLUEB, (F. Frasnedi, L. Salmon (a cura di), Il lettore e il senso, 1999, pp. 56-69).
·  1999: La construcción del proceso en la frase: codificación relacional y codificación icónica, Salamanca, Ediciones Universidad, (J. Fernández Gonzáles, C. Fernández Juncal, M. Marcos Sánchez, E. Prieto de los Mozos, L. Santos Río (a cura di), Lingüística para el Siglo XXI, 1999, pp. 1331-1336).
·  1999: La metafora: strutture concettuali e costruzioni linguistiche, Firenze, La Nuova Italia, (M. A. Zanetti (a cura di), Parola e immagine, 1999, pp. 11-21).
·  1999: La qualità della comunicazione televisiva del caso Di Bella, Roma, Rai-Eri, (AA.VV., Il Caso Di Bella nella televisione e nella stampa italiana, a cura dell'Osservatorio di Pavia, 1999, pp. 171-187).
·  2000: Dall’altro versante del silenzio: i presupposti, l’a priori, le condizioni di coerenza, Milano, Mimesis, (S. Borutti (a cura di), Memoria e scrittura della filosofia. Studi offerti a Fulvio Papi in occasione del suo settantesimo compleanno, 2000, pp. 289-297).
·  2000: L’idée de grammaire générative: un modèle de la langue ou de la faculté de langage, Besançon, Presses Universitaires de Franche-Comté, (P.-A. Buvet, D. Le Pesant, M. Mathieu-Colas (a cura di), Lexique, syntaxe et sémantique, Melanges offerts à Gaston Gross à l’occasion de son soixantième anniversaire, Bulletin de Linguistique Appliquée et Générale, Numéro hors série, 2000, pp. 59-70).
·  2001: Maria-Elisabeth Conte: tra semiotica e linguistica, Milano, Franco Angeli, (M. Prandi, P. Ramat (a cura di), Semiotica e linguistica: per ricordare Maria-Elisabeth Conte, 2001, pp. 13-26).
·  2001: Perspective communicative du message, mise en perspective du procès et catégories fonctionnelles, Uppsala, Acta Universitatis Uppsaliensis, (H. Kronning, C. Norén, B. Novén, G. Ransbo, L.-G. Sundell, B. Svane (a cura di), Langage et référence. Mélanges offerts à Kerstin Jonasson à l’occasion de ses soixante ans, 2001, pp. 509-517).
·  2002: C’è un valore per il congiuntivo?, Bologna, CLUEB, (L. Schena, M. Prandi, M. Mazzoleni (a cura di), Intorno al congiuntivo, 2002, pp. 29-44).
·  2002: Sulla frontiera tra frase e testo: prospettive di analisi, Odense, Odense University Press, (H. Jansen, P. Polito, L. Schøsler, E. Strudsholm (a cura di), L’infinito e oltre. Omaggio a Gunver Skytte, 2002, pp. 391-407).
·  2003: Travaux préliminaires à la traduction: l’expression entre codage et inférence, Tunisi, Parigi, Sud Editions, Masonneuve et Larose, (T. Baccouche, A. Clas, G. Gross (a cura di), Traduire la langue, traduire la culture, 2003, pp. 273-293).
 
DIREZIONE DI NUMERI MONOGRAFICI E CURA DI VOLUMI COLLETTIVI
·  1996: Studi Italiani di Linguistica Teorica e Applicata, XXV, 1, 1996: La subordinazione non completiva: un frammento di grammatica filosofica.
·  2001: Semiotica e linguistica: per ricordare Maria-Elisabeth Conte, (), Milano, Franco Angeli.
·  2002: Intorno al congiuntivo, Bologna, CLUEB.