Prof. RAFAEL LOZANO MIRALLES

 

 

Studi

Rafael Lozano Miralles, nato a Madrid (Spagna) il 14 luglio 1958, ha conseguito il Diploma di Maturità Scientifica e il «Diploma de Bachillerato Superior» presso il Liceo Scientifico Italiano «Enrico Fermi» di Madrid nel 1976. Nel 1981 ha ottenuto il titolo di «Licenciado en Filología. Sección Filología Hispánica - Literatura» presso la Facultad de Filología dell' Universidad Complutense de Madrid. Nel 1986, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna, ha conseguito la laurea in Lettere, indirizzo moderno, con punti 110/110 e lode e ha avuto il riconoscimento della dignità di stampa, discutendo una tesi dal titolo «Impresiones y paisajes» de F. García Lorca: Las concordancias y los problemas textuales para una edición, voll. 3, 941 p., (relatore prof. Piero Menarini).

Di madrelingua spagnola, oltre alla padronanza della lingua italiana, possiede una buona conoscenza attiva e passiva dell'inglese e passiva del francese e del catalano.

 

Docenza

Dall' a.a. 1982/83 all'a.a. 1994/95 ha ricoperto l'incarico di lettore di Lingua Spagnola presso la Facoltà di Economia e Commercio dell'Università di Bologna

Dal 1 luglio 1995 è ricercatore di Lingua e Letteratura Spagnola dell'Università di Bologna presso la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori (sede di Forlì).

Dal 1 marzo 2000 è professore associato di Letteratura Spagnola (settore scientifico disciplinare L-LIN-05) presso la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori dell’Università di Bologna (sede di Forlì).

Il 13 luglio 2004 è risultato idoneo nella valutazione comparativa a professore ordinario di di Letteratura Spagnola (settore scientifico disciplinare L-LIN-05). Chiamato dalla Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori (sede di Forlì), è attualmente in attesa di presa di servizio.

 

 

Ricerca

Interessato agli autori della generazione del ’27, la sua prima pubblicazione sono i contributi «Intervista» e «Noticia» in Sonreído va el sol. Poesie e studi offerti a Jorge Guillén, a cura di Pablo Luis Avila, Milano, All'insegna del pesce d'oro, 1983.

Si concentra successivamente sullo studio dell’ opera di Federico García Lorca, che costituisce una costante del suo percorso di ricerca e che puntellerà lo sviluppo della sua attività scientifica. Parallelamente inizia una fase di ricerca incentrata su autori drammatici e tematiche collegate al Romanticismo spagnolo e con autori drammatici del ‘700 che hanno una proiezione o un rapporto testuale con la drammaturgia dell’800

L’attività di ricerca dal 1996 ad oggi riguarda principalmente le seguenti tre aree, che inglobano anche ricerche precedenti:

1. Storia della traduzione in italiano di testi spagnoli.

2. L’opera di Federico García Lorca.

3. Informatica applicata alla letteratura: Dato che lo sviluppo di questo indirizzo di ricerca può avere delle rilevanti implicazioni per la conoscenza e diffusione di opere letterarie, è stato definito un accordo di collaborazione tra la Fundación Federico García Lorca de Madrid e un gruppo di docenti e ricercatori dell’Università di Bologna con l’obiettivo di preparare la Edición crítica electrónica integral (ECEI) dell’opera completa del poeta. Si tratta di un progetto internazionale, diretto e coordinato da Rafael Lozano Miralles e articolato in tre fasi: a) Fissazione dei testi, attraverso la preparazione di un edizione “critica”, risultato della revisione e accettazione o meno del canone testuale proposto dai principali ricercatori nelle edizioni cartacee dell’opera di García Lorca. b) Codifica dei testi secondo l’insieme di protocolli stabiliti dalla TEI (Text Encoding Initiative) in linguaggio XML, come standard riconosciuto dalla comunità scientifica internazionale. c) Creazione del software necessario per la visualizzazione e l’interrogazione del corpus. Una prima edizione edizione elettronica è stata presentata alla Fundación Federico García Lorca de Madrid nel CD-ROM: Federico García Lorca, Edición Crítica Electrónica Integral. Primer Romancero Gitano, edición de Rafael Lozano Miralles, opera esclusivamente elettronica in CD-ROM, Fundación Federico García Lorca-Università di Bologna, 2002.

 

E' membro della Associazione degli Ispanisti Italiani (AISPI) e della Asociación Internacional de Hispanistas (AIH).

 

 

Pubblicazioni

 

Saggi, edizioni e articoli

 

«Intervista» e «Noticia» in Sonreído va el sol. Poesie e studi offerti a Jorge Guillén, a cura di Pablo Luis Avila, Milano, All'insegna del pesce d'oro, 1983, pp. 33-35 e 258-261.

«Hacia la edición de Impresiones y paisajes. Las "Concordancias"» in AA.VV. Lorca, 1986, a cura di Piero Menarini, Bologna, Atesa, 1987, pp. 107-277.

«La prosa narrativa en El Artista», in Romanticismo 3-4, Genova, 1988, pp. 171-174.

Eugenio Sánchez de Fuentes, Colón y el judío errante, edición, introducción y notas de Rafael Lozano Miralles, Bologna, Atesa, 1990.

«Impresiones y paisajes nel passaggio dalla musica alla scrittura», in Quaderni di Musica/Realtà, (24) 1990, pp. 120-132.

«Studio preliminare» a Antonio Gil y Zárate, Guzmán el Bueno, seguito dalla parodia El Tío Zaratán di J. M. Gutiérrez de Alba, edizione di Piero Menarini, Bologna, Atesa, 1990, pp. 5-32.

Federico García Lorca, Impresiones y paisajes, edición, introducción y notas de Rafael Lozano Miralles, Madrid, Cátedra, 1994.

José de Cañizares, El pastelero de Madrigal, edición, introducción y notas de Rafael Lozano Miralles, Parma, Edizioni Zara, 1995.

«Il Llanto por Ignacio Sánchez Mejías di García Lorca. Le traduzioni italiane e la versione discografica di Carmelo Bene», in  Traduzione multimediale per il cinema, la televisione e la scena, a cura di C Heiss e R.M. Bollettieri Bosinelli, Bologna, Clueb, 1996, pp.373-386.

Para una edición virtual de la obra lorquiana, opera esclusivamente elettronica in Floppy Disk presentata nel Congreso internacional “Federico García Lorca Clásico Moderno (1898-1998)”, (Granada 25-29 maggio 1998).

«Impresiones y paisajes en el contexto de la obra juvenil: proyectos y géneros», in Boletín de la Fundación Federico García Lorca, Madrid, (XII 23) 1998, pp.107-125

«Lorca y Fernández Almagro: análisis del epistolario», in Federico García Lorca e il suo tempo, a cura di L. Dolfi, Roma, Bulzoni, 1999, pp.83-101.

 «Introducción», in Traducir interpretar textos de la(s) cultura(s) hispa'nica(s), a cura di A. Melloni, R. Lozano Miralles, P. Capanaga, Bologna, Clueb, 2000, pp. 11-26.

Federico García Lorca, Edición Crítica Electrónica Integral. Primer Romancero Gitano, edición de Rafael Lozano Miralles, opera esclusivamente elettronica in CD-ROM, Fundación Federico García Lorca-Università di Bologna, 2002

“Hacia la Edición Crítica Electrónica Integral de la obra de García Lorca: palabras y números” in Delbecque, N., N. Lie, B. Adriaensen (eds). Federico García Lorca et Caetera. Estudios sobre las literaturas hispánicas en honor de Christian de Paepe. Leuven: Universitaire Press, 2003, pp. 127-139.

«Autor, actor, refundidor: El Pastelero de Madrigal de Cañizares a Solís. Técnica de una refundición ’teatral’» in Un hombre de bien. Saggi di lingue letterature iberiche in onore di Rinaldo Froldi, a cura di P.Garelli e G. Marchetti, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2004, vol.II, pp. 101-122.

 

In corso di stampa:

«Le prime rappresentazioni di Federico García Lorca in Italia», in Un secolo di Lorca: tra Spagna e Italia (Atti del Convegno internazionale, Trento, 23 e 24 aprile 1998), a cura di P. Taravacci, Trento, Servizio Pubblicazioni dell’Università di Trento, (deposito stampa 1999) (in corso di stampa)

Epistolario Federico García Lorca-Melchor Fernández Almagro. Crónica de una amistad, edición, introducción y notas de Rafael Lozano Miralles, Fundación Federico García Lorca-Editorial Comares, Granada, (deposito stampa 2003) (in corso di stampa).

Rafael Lozano Miralles, Il teatro spagnolo nella stampa italiana del ventennio fascista, Bologna, Il Capitello del sole, (deposito stampa 2004) (in corso di stampa).